Vino Ciro’ Doc Bianco – Terre di Apollo

IL CIRÒ
Il vino Cirò è stato il primo vino calabrese a cui, nel 1969, è stata riconosciuta la Denominazione di Origine Controllata. Viene prodotto in provincia di Crotone nei comuni di Cirò e Cirò Marina e in parte di quelli di Melissa e Crucoli. Il Disciplinare identifica tre precise tipologie di Cirò: Cirò Rosso Doc, Cirò Rosato Doc e Cirò Bianco Doc.

 

7.00

10 disponibili

Compare

UVA GAGLIOPPO
Il Gaglioppo è un vitigno a bacca nera autoctono calabrese. Viene coltivato, lungo la costa ionica, prevalentemente nel territorio del Cirò e in parte nei territori di Melissa e Crucoli dove il clima mite e ventilato e i terreni secchi rappresentano l’habitat ideale per la crescita dell’uva Gaglioppo.

I VINI CIRO’: DALLA MAGNA GRECIA AI NOSTRI GIORNI
La storia del vino Cirò ha inizio nell’VIII secolo a.C. quando alcuni coloni giunti dalla Grecia approdarono sul litorale di Punta Alice, sponda ionica della Calabria, e fondarono Krimisa. I coloni greci rimasero talmente impressionati dalla fertilita’ degli appezzamenti dedicati alla coltivazione delle viti a tal punto da dare definire quest’area “Enotria”, “terra dove si coltiva la vite alta da terra”, nome venne poi esteso in tutta Italia.   I greci, inoltre, seppero dare un grande valore a questi vigneti, stabilendo che un appezzamento di terra coltivata a vite valesse per sei volte un campo di cereali; l’importanza della produzione del vino Ciro’ portò anche alla costruzione di veri e propri “enodotti”, realizzati con tubi in terra cotta, che partivano dalle colline di Sibari fino ad arrivare al porto dove il vino veniva direttamente imbarcato, per abbreviare così tutte le operazioni di trasporto.   Le tipologie di vite presenti sul suolo calabrese sono il gaglioppo, il mantonico ed il greco bianco utilizzati per la produzione del “Krimisa”, antenato dell’attuale Ciro’, che divento’, il “Krimisa”, vino ufficiale dell’ Olimpiade, considerato a tutti gli effetti il primo esempio di sponsor secondo l’attuale definizione.   Per tradizione questo vino veniva offerto agli atleti che tornavano vincitori dalle gare olimpiche. Lo stesso Milone di Crotone, vincitore di ben sei olimpiadi, pare ne fosse un grande estimatore.   La tradizione è stata riportata in auge alle Olimpiade di Città del Messico nel 1968 dove tutti gli atleti partecipanti hanno avuto la possibilità di gustare il Cirò come vino ufficiale.

  • 5 Stars
  • 4 Stars
  • 3 Stars
  • 2 Stars
  • 1 Stars

Average Star Rating: 0.0 out of 5 (0 vote)

If you finish the payment today, your order will arrive within the estimated delivery time.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Vino Ciro’ Doc Bianco – Terre di Apollo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *